1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[AAR] A lezione nel Pacifico - Patton (A) vs Linus (J)

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da GeorgePatton, 15 Maggio 2019.

  1. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    8-9 febbraio 1942

    Finalmente il giorno 9 è intervenuta anche la Forza Z in Australia. Ha raggiunto il mega-convoglio giapponese, già un po' spezzettato a dir la verità. Le navi britanniche sono riuscite a prendere contatto con 3 cacciatorpediniere nemici. il risultato avrebbe dovuto essere scontato, invece sono rimasto deluso. Solo il caccia Kamikaze affondato, mentre le mie navi si sono prese diversi colpi a bordo.

    Ora la situazione è un po' ingarbugliata, vediamo di chiarirla un po'.
    La TF della Hermes si è ormai allontanata, avendo finito quasi tutte le missioni aeree disponibili. I vari incrociatori della Forza ANZAC stanno andandosene verso porti amici, per poter poi essere riparati. Sono sopravissuti i CA Australia e Canberra ed i CL Leander e Perth.
    La Forza Z è ancora ovviamente in grado di combattere ma, nel corso dell'ultimo turno, sono apparsi numerosi Zero (probabilmente basati a Port Augusta) ed anche diversi Nell, che hanno attaccato l'aeroporto di Adelaide.
    Credo che Linus stia facendo affluire quanti più aerei possibile per proteggere i suoi mercantili, essendo dozzine. Considerato che, anche riuscendo ad ottenere un buon risultato, la Forza Z possa affondare 10 mercantili (essendo assolutamente positivi), si tratta poi di mercantili presumibilmente vuoti, dal momento che quelli che sono affondati non trasportavano truppe (nessun messaggio di perdite nel report). Perciò ritengo non valga la pena rischiare forze navali cosi importanti per 10 mercantili. Gli altri poi riuscirebbero a rifugiarsi a Port Augusta (dal momento che il convoglio ha invertito la rotta quando è stato intercettato dalla Forza ANZAC). Ho deciso, di conseguenza, di ritirare la Forza Z. L'occasione per fare danni la ho avuta e i risultati sono stati scarsi.
    E' inoltre molto probabile, che dopo l'apparizione della TF Hermes e della Forza Z, Linus abbia chiamato a soccorso le sue portaerei. Senza protezione aerea farei la fine della vera Forza Z.
     
    • Agree Agree x 1
    • Informative Informative x 1
  2. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    10-12 febbraio 1942

    Fondamentalmente non è successo molto di davvero importante. Il Marblehead, in riparazione a Darwin dopo i gravissimi danni subiti settimane fa, è stato affondato in porto da aerei imbarcati nipponici. Non avevo dove mandarlo comuqnue, con un floating altissimo ed una velocità da barca a remi.
    Avevo dato ordine al Pearth di lasciare il porto di Melbourne per altri lidi, ma, per qualche oscuro motivo, esso è rimasto in porto, beccandosi il giorno 12 due bombe sganciate da bombardieri japs. Ora la sua situazione è peggiorata, ma è ancora accettabile. Cercherò di portarlo via domani.

    Si, ok, in Cina ho perso circa 53'000 uomini a Loyang ma non me ne può fregar di meno. E' un teatro che non riesco a farmi piacere e lo trascuro sempre.
    Ora però devo fare un minimo di attenzione per non farmi più accerchiare da nessuna parte. Le mie truppe hanno ricevuto l'ordine di ripiegare per formare dei nuclei di resistenza più consistenti. Sto pensando di abbandonare già sin d'ora Sian in quanto vedo truppe japs che da Nanyang stanno marciando venrso Ankang.
    Anche i 20'000 soldati a presidio di Yenan sono a rischio accerchiamento e perciò si ritireranno verso Sian.
    A sud ho ritirato tutte le truppe sulla linea Liuchow-Changsha. Quest'ultima sarà ovviamente la roccaforte dell'area, ma devo fare attenzione a non farmi accerchiare un altra volta. Al minimo cenna di marcia nipponica su Hengyang, città a sud-ovest di Chagsha, verrà dato l'ordine di ripiegare senza indugi verso Chungking.
     
  3. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    13-14 febbraio 1942

    Altri due giorni passati e nulla di importante è capitato. Questa volta nemmeno la mattanza in Cina.
    Vediamo di fare un po' d'ordine.

    india/Burma

    Anche la 7. Divisione australiana è giunta in teatro. La utilizzerò, come la 6. Divisione e la 18. Divisione britannica, come guarnigioni per la difesa dell'India. Inoltre sono arrivate diverse brigate indiane, che vanno a rinforzare i vari AV. La 7. Brigata corazzata britannica, assieme ad altre brigate corazzate, se ne stanno nella parte centro-settentrionale dell'India, pronte a dare man forte in caso di sbarchi nemici. Sono tutte in modalità strategic, pronte a muovere.
    Una controffensiva è impensabile ora come ora. Devo pensare a chiudere il fronte. E l'India è grande.
    Oggi hanno iniziato a sbarcare anche le prime squadriglie in arrivo dagli USA. Si tratta, in realtà di HQ di due squadriglie, ma il grosso dei reparti sbarcherà da domani. Vi sono soprattutto P-39 e P40. Altre squadriglie sono in viaggio verso Cape Town, comprendenti P-38, P39, P-40 e B-26. Saranno un rinforzo non da poco per la RAF.
    Sulla East Coast è inoltre arrivata la Hornet. La invio direttamente a Cape Town. Andrà a far parte della British Eastern Fleet. Con la Indomitable sarà un buona squadra.

    Australia

    Che dire, qui si tira a campare il più a lungo possibile. Ormai i japs sono ovunque in Australia. Posso solo sperare di resistere il più a lungo. Ma, da quanto mi ha lasciato capire Linus, intende prendersi tutta l'Australia, andando fino a Melbourne.
    Vorrà dire che avrò diverse unità di fanteria disponibile in emergenza. Meglio che comincio ad organizzarne il trasporto.
    Un paio di domande per gli esperti: dopo quanto tempo iniziano ad arrivare i rinforzi di emergenza? E a che scadenze? Oppure appaiono tutti insieme.

    Cina

    Al momento sembra tutto abbastanza tranquillo. E ci mancherebbe. I japs si staranno ancora cibando delle ossa dei 53k di cinesi morti o catturati.
    Devo solo tenere sott'occhio i vari movimenti e cercare di riorganizzare le linee. Per il resto prevedo alcuni giorni tranquilli.

    Pacifico

    Qui al momento tutto tranquillo. Le mie poche truppe vanno su e giù per i miei vari avamposti, che vengono rinforzati.
    Ho abbandonato, per il momento, l'idea di sbarcare a Raoul I. Le mie portaerei sono troppo preziose per rischiarle nella conquista di un'isoletta che, alla fine, di pericoli ne crea pochi. La sua recon arriva molto a sud, ma una parte della mappa rimane fuori sal suo controllo e ho visto che posso andare avanti e indietro senza troppi pericoli, almeno fino ad ora.
    L'unico rischio è che Linus piazzi diversi sommergibili proprio vicino al bordo mappa, ma comunque opererebbero parecchio lontani dalle loro basi.
     
  4. CapHydra

    CapHydra

    Registrato:
    29 Giugno 2016
    Messaggi:
    125
    Località:
    Italia
    Ratings:
    +26
    Ma la Hornet arriva la prima settimana di marzo. Giocate con i rinforzi variabili?

    Comunque, da alleato, eviterei di fare zone di resistenza in Cina mantenendo un fronte il più elastico possibile. Se lui accerchia tante LCU poi gli basta aspettare che muoiano di fame invece di distruggerle subito e ha strada libera verso Chungking e le altre basi di respawn.

    Occhio a Diego Garcia, se lui la prende ti chiude il 90% delle rotte per l'India. E se mantieni Akyab preparati a sbarchi a Cox's e Cittagong per tagliarti la strada.

    Per i rinforzi invece se no ricordo male da manuale, molte LCU arrivano insieme nei primi giorni, dopo arrivano come dei rinforzi normali.
    Occhio però che i ratio di costruzione dei device non cambia. Non ricordo quanto siano grossi i convogli delle emergenze ma non ci fare troppo affidamento.
     
    • Agree Agree x 1
  5. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    No nessun rinforzo variabile. Arriva comunque sulla East Coast, perciò ora che si rende disponibile sulla WC o a Panama passano ancora diversi giorni, probabilmente a marzo.

    Le strade sono due. O ci si ritira a Chungkink direttamente oppure una qualche resistenza la devi pur fare. Già non hanno possibilità di resistere sti cinesi, se poi lasci solo due o tre divisioni a presidio, tanto vale non lasciare nulla.[/QUOTE]


    Ovvio per Diego Garcia. Già presidiata a dovere.
    E per la seconda parte del paragrafo, sono tre basi che vanno di pari passo a mio avviso. Soprattutto sarebbe da stupidi presidiare Akyab e trascurare le altre due.

    Si, so che arrivano ma poi niente rimpiazzi. Ma a me interessava sapere il ritmo di arrivo, non avendo mai potuto godere di questo beneficio.
     
  6. CapHydra

    CapHydra

    Registrato:
    29 Giugno 2016
    Messaggi:
    125
    Località:
    Italia
    Ratings:
    +26
    Sei proprio sicuro? Perchè anche storicamente la Hornet è partita da Norfolk il 4 marzo dopo aver testato il lancio di 2 B-25 imbarcati
     
  7. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    Che te devo dì....l'impostazione del gioco è quella.
     
  8. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    Stiamo procedendo abbastanza spediti, 1-2 turni al giorno. Poi, a partire dalla prossima settimana, arriveranno periodi un po' più complicati per me e per il mio avversario e non so bene che ritmo riusciremo a tenere.

    15-16 febbraio 1942

    Il 15 passa via abbastanza in modo lineare come gli ultimi turni. Il giorno 16 riesco a a riprendere Charters Towers. Non che io mi faccia illusioni sulle possibilità di poterla tenere ma, intanto, faccio perdere qualche giorno a Linus. Ogni giorno guadagnato è un giorno di ritardo per le sue future operazioni. (di questo parleremo presto)

    A Burma, invece, faccio intervenire per la prima volta gli Hurricane, che, assieme agli onnipresenti Buffalo ed ai P-40 della AVG, causano qualche problema ai bombardieri 2E nipponici, una decina dei quali vengono abbattuti.
    Purtroppo cade Meiktila ed ora Magwe, vero obiettivo dell'intera Burma, è in grande pericolo. Da giorni sto cercando di evacuare tutto il possibile. Vedremo quanti giorni ancora riuscirò a resistere.
     
    • Like Like x 1
  9. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    17-18 febbraio 1942

    Pacifico

    Durante gli ultimi due giorni i miei sottomarini hanno ottenuto qualche successo, silurando alcuni mercantili nemici. In un caso sono stati segnalati anche dei soldati morti, quindi si trattava di un trasporto truppe. Finalmente qualche segno di vita quindi.

    Australia

    Gli ex-difensori di Brisbane vengono continuamente cacciati verso ovest, lontani dalla costa. Diventa sempre più difficile, per loro, riuscire a raggiungere Sidney o Melbourne.
    I P-40 australiani sono sempre in grave difficoltà contro gli Zero giapponesi. Negli ultimi due giorni ne sono andati perduti ben 11, contro nessun caccia nemico. Davvero troppo.

    Burma

    Da alcuni giorni sto lanciando attacchi aerei e terrestri contro la testa di ponte nipponica sbarcata ad Akyab alcuni giorni fa. La testa di ponte nemica, composta da soldati appartenenti al 4th SNLF Yokosuka, sembra sempre sul punto di essere spazzata via ma continua invece a resistere. Credo proprio che servirà una bella spazzata con i cannoni navali, perché gli aerei non sembrano avere potenza sufficiente.
     
    • Like Like x 1
  10. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    19 febbraio 1942

    Australia

    Le unità che avevano ripreso Charters Towers stanno fuggendo verso sud. Spero di riuscire a portarle, alla fine, a Melbourne o a Sidney. Inutile tenerle in loco per niente. Credo che Linus intenda riprendersi la città al più presto, soprattutto dopo che Townsville è caduta.

    A Perth, invece, sono giunti 3 mercantili carichi di supplies che, ora, hanno raggiunto quota 20 k.
    Anche le ultime unità del genio che gestivano l’aeroporto di Cunderdin stanno per giungere in città.
    Tutti quanti assieme cercheranno di resistere il più a lungo possibile. In totale le forze a mia disposizione si aggirano sui 1000 AV.

    Burma

    Le mie due TF da bonbardamento che incrociavano nel golfo del Bengala si sono imbattute in un piccolo convoglio nipponico carico di rinforzi per la guarnigione presente ad Akyab.
    Anzi, in realtà sono la TF composta dagli incrociatori americani guidati dallo Houston si imbatte nei due trasporti nemici e li affonda senza pietà, facendo quasi duemila vittime. Però poi non cannoneggia le forze nemiche a terra e decide di rientrare autonomamente.
    Per fortuna la vecchia Revenge, accompagnata da due DD, esegue il compito assegnato e scarica i suoi proiettili da 381 sui japs. Spero che questa volta siano sufficienti a segnarne il fato.
     
  11. CapHydra

    CapHydra

    Registrato:
    29 Giugno 2016
    Messaggi:
    125
    Località:
    Italia
    Ratings:
    +26
    Come prevedi di gestire la situazione in australia quando arriveranno i rinforzi di emergenza?

    Ottimo colpo in burma, adesso che hai strada libera potresti anche andargli in contro
     
  12. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    Andargli incontro in Birmania? È appena arrivata la sesta divisione australiana. Ancora non so se lasciarla unita a Chittagongoppure se dividerla in tre brigate e occupare le tre località sulla costa. Intanto, visto che è arrivata la divisione australiana ho deciso di spedire una brigata indiana più avanti a Cox bazar.
    Akyab è difesa sempre un po’ sommariamente. Ma conto di portarci presto dei rinforzi. Anche con l’aiuto della Royal Navy, visto che a breve arriveranno altre tre corazzate della classe R. Con l’appoggio della Indomitable e della Forza Z che è quasi a casa, Dovrei fare molto più in fretta a portarli lì, senza mandarle via terra.

    In Australia non so. Come detto precedentemente intanto sto mandando ad Aden le navi necessarie per il loro trasporto. Se mai arriveranno poi, perché è Linus sembra stare molto attento a non superare la linea che li fa scattare .

    Ora sto anche un po’ valutando la situazione in Cina dopo il disastro di qualche giorno fa. Non me ne sono mai occupato fino ad ora ma è tempo che io cerchi di stabilire una linea difensiva. Quella che ho indicato alcuni post più indietro sembrerebbe l’unica attuabile. Ma da Changsha verso ovest, ci sono diversi punti attraverso i quali Linus può avanzare e poi marciare verso Chungking. Al momento sto rinforzando Changsha e la città a sud-ovest che non mi ricordo come si chiama. Le altre città andando verso ovest dovranno accontentarsi. Spero che Linus non decida di attaccare lì. Ma, al momento, di grossi movimenti non se ne vedono. È probabile che cerchi di andare direttamente verso Sian anche se c’è la possibilità che marci direttamente da Ichang.
    Per prudenza comunque sto già facendo confluire diverse unità verso Chungking, che sarà per forza di cose l’ultimo baluardo.
     
  13. CapHydra

    CapHydra

    Registrato:
    29 Giugno 2016
    Messaggi:
    125
    Località:
    Italia
    Ratings:
    +26
    Quante truppe ha Linus lì? non credo molte visto che la maggior parte delle sue divisioni è impegnata nelle DEI ed in AUS.
    Fossero anche 2 DIV intere, fra indiani, 18th e australiani hai la superiorità, se lo tieni impegnato in birmania abbastanza a lungo magari riesci a rompergli i piani e spostare divisioni che potrebbe usare in Australia
     
  14. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    Non ho idea di quante ne abbia in Birmania ora, oltre alle thai.
    Devo fare un po’ il punto della situazione. Avevo tracciato tutte le unita fino ad un certo punto. Ora è un po’ che non lo faccio.
    Il problema non sono tanto Akyab, Chittagong e Cox’s Bazar, quanto se Linus sbarcasse direttamente in India.
    Diamond Harbour è abbastanza ben difesa ma lungo la costa indiana ci sono tante città e non posso difenderle tutte.
     
  15. CapHydra

    CapHydra

    Registrato:
    29 Giugno 2016
    Messaggi:
    125
    Località:
    Italia
    Ratings:
    +26
    Anche non conoscendo le risorse non ingaggiate a disposizione di linus, con tutte le risorse che sta impegnando in australia non credo proprio abbia le forze per aprire due fronti mangia uomini, nel caso perdessi la cina allora preparati, ma ora come ora l'india imho è fuori range per Linus.
    Stesso discorso se/quando cadranno Australia e NZ, ma dovresti avere ancora 1/2 mesi
     
  16. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    È proprio quello su cui conto. Come cantavano i Rolling Stones, Time is on my side
     
  17. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    20 febbraio 1942

    E' giunto il momento di fare un po' il punto della situazione.

    Australia

    Con l'abbandono di Cunderdin, la cittadina cade in mano nemica. Ora Perth è completamente circondata. Ora all'interno della città sono asseragliati 47'015 australiani, con 251 cannoni e 510 veicoli, tra cui almeno una trentina di Matilda II. Il totale di AV è di esattamente 999. Le supplies disponibili sono salite a 23'400 e i trasporti stanno ultimando lo scarico delle ultime tonnellate di rifornimenti.

    Cina

    Che noia questo settore. Combat Reporter mi segnala diverse unità nemiche in movimento nei dintorni di Changsha, a sud-est, nei pressi della cittadina di Pingsiang o come si chiama e, soprattutto, nella zona di Ichang. Inoltre sono cadute, anche se da me precedentemente abbandonate, Wuchow, Kukong e Kanhsien. Questo mi fa pensare che Linus stia cercando di puntare direttamente su Chungking passando da Liuchow o Kweilin, quindi tagliando fuori Changsha.
    Come potete vedere dallo screen allegato, la mia linea difensiva parte da Changsha, in cui sono asseragliate la maggior parte delle mie truppe (circa 3'000 AV), passando per Hngyang (circa 1'500 AV), Kweilin (800 AV) fino a Liuchow (400 AV). Ho qualche riserva a Shoyang (un migliaio di AV), mentre, per il resto, solo qualche unità sparsa.

    A nord, a Sian, dispongo di circa 3'000 AV. Altri 2'800 stanno affluendo da più parti. Ciò porterebbe le difese di Sian a quasi 6'000 AV. Il problema sono le supplies, che sono scarsissime. Per questo motivo sto meditando di ritirarmi direttamente a Chungking, ove si trovano già 4'000 AV ed asseragliarmi li. Questo però permetterebbe a Linus di addormentare il fronte cinese, liberando parecchie truppe da destinare ad altri fronti.

    Qui chiedo davvero aiuto a chi si intende del fronte cinese, perché io non riesco mai a venirne a capo.

    China 21-02-1942.JPG

    Pacifico

    La situazione è abbastanza tranquilla. Le CV USA sono ormai quasi a PH, dopo che ho rinunciato ad un'azione offensiva in Australia. Il mega-convoglio era ormai rientrato a Port Augusta e credo che la KB fosse ormai prossima a portare il suo aiuto. Meglio non rischiarle inutilmente.
    Le CV erano accompagnate anche da 4 BB, 2 della quali, via Port Stanley, con relativa scorta, si trasferiranno nell'Oceano Indiano.
    Numerosi rinforzi sono giunti, a scaglioni, nelle isole hawaiiane. Le ho dislocate, sparse sulle varie isole. in questo modo, mentre decido il da farsi, fanno da potente difesa. Non si sa mai cosa si inventerà Linus.

    Intanto sto procedendo con il rafforzamento delle Aleutine. Kiska, Dutch Harbor e, presto, anche Attu. In previsione anche Adak. Sarebbero le quattro isole su cui si basa la difesa del nord. Le forze a disposizione sono comunque sempre scarse.

    Anche in questo settore sono molto indeciso su come procedere. Intanto sto preparando alcune divisioni che dovrò comprare in futuro, per le prime grandi operazioni anfibie da attuarsi non prima della metà del 1942, se non verso l'autunno. Il loro obiettivo è ancora Top Secret per ora.
    Quello che vorrei fare però, è romprere le scatole a Linus, obbligandolo a reagire, anche, se necessario, sacrificando qualche LCU.

    India-Burma

    I cannoni della Royal Sovereign (non la Revenge evidentemente, che sta sopraggiungendo da Cape Town), fanno fuoco anche oggi e danno, credo, il contributo decisivo per porre la parola fine alla presenza della testa di ponte nipponica ad Akyab.
    A questo punto mi rendo conto che il fortuito incontro di ieri, durante il quale sono state affondate i due trasporti truppe nipponici, si riveli molto più importante di quanto sembri. Un ulteriore sbarco, vista la forza del mio contingente presente ad Akyab, mi avrebbe reso impossibile l'eliminazione della testa di ponte nemica, senza far aflfuire dei rinforzi.
    Credo sia comunque necessario rinforzare Akyab, per evitare ulteriori, sgradevoli, sorprese.

    Assieme alle 4 vecchie BB classe "R" della Royal Navy, le due corazzate provenienti dal Pacifico formeranno una forza difensiva di tutto rispetto. La PoW e il Repulse fungeranno invece da scorta per la CV Indomitable, per la Hornet e per la Formidable, che dovrebbe giungere in teatro più o meno nei giorni in cui arriverà la CV americana.

    Le future operazioni in questo teatro non sono ancora decise. Sto attendendo cosa intende fare Linus in Australia, ovvero se farà scattare i rinforzi di emergenza oppure no. Se del caso, valuterò come impiegarle. Nel frattempo, come già detto, numerosi AP stanno affluendo ad Aden per portarle, in ogni caso in India, (sperando che arrivino tutte ad Aden).
     
  18. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.441
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    Quando avrò tempo dirò qualcosa di più, un consiglio: per la Cina, e solo per la Cina, dai molta importanza alla gestione degli HQ, cioè che le unità in prima linea abbiano il loro HQ nello stesso hex o in quello limitrofo, e che quello d'armata e il China Command siano in range correttamente. Quindi assegna ad ogni War area una zona (valuta anche di lasciare riserve in giro per intervenire) e non mandare in giro truppe alla muzzo.
    Il bonus che ti da può fare la differenza, visto che altrimenti i cinesi più che malus non hanno.
     
    • Informative Informative x 1
  19. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    21 febbraio 1942

    Non è successo gran che, se si esclude qualche siluramente da una parte e dall'altra (soprattutto dall'altra oggi) e chehLinus ha iniziato le operazioni di conquista finale del Borneo, sbarcando a Kuching (quasi mi ero dimenticato della sua esistenza). Già che ci siamo, aggiungo che sta completando anche l'occupazione di Sumatra.
    Per il resto calma piatta.

    Guardando il Borneo stavo anche riflettendo sulle Filippine. Anche di quelle mi scordo spesso, perché Linus le ha completamente saltate. A volte mi balza in testa la pazza idea di fare un mega convoglio e tentare di sbarcare in forze a Luzon con tanti rinforzi. Ma poi mi rendo conto che sarei lontano da tutto e condannerei a morire ulteriori migliaia di uomini.
    Però l'idea ritorna e ritorna...
     
  20. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.964
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +486
    22 febbraio 1942

    Ho inviato un incrociatore ausiliario (AMC), dalle Aleutine nel Mare di Okhotsk, a caccia di petroliere nemiche. Alla fine il Prince Henry individua un piccolo convoglio nemico, nei pressi di Toyohara, ma le PB di scorta fanno buona guardia (una di esse viene affondata) e le TK ne escono indenni.

    Linus reagisce all'invio di cargo a Perth, mandando una TB alla loro caccia. Ne riesce a scovare un paio ma, per fortuna, avevno già scaricato ed erano sulla via del ritorno.
    Sempre in Australia, ho deciso di usare tutti gli aerei disponibili in missioni ASW. In altri ambiti ormai soccombono sembre agli Zero nipponici. Linus non potrà mettere in CAP i suoi caccia sui suoi sottomarini, quindi spero di ottenere qualche risultato. Ho scoperto, infatti, che la zona è infestata di sub nemici, soprattutto nelo Stretto di Bass e davanti a Sidney.

    A Burma si verifica la caduta di Mandalay. Ho fatto un mezzo disastro qui. Ieri ho ben visto che la città stava per cadere, ma mi sono scordato di spostare i miei aerei da trasporto (ne ho pochissimi). Ne vanno perduti 5.

    In Cina la SIGINT mi da la 3. Divisione jap in preparazione per Changsha. Mah... Altri segnali di un attacco a Changsha non ne ho avuti fino ad ora. Vediamo i prossimi report.
    Nel frattempo organizzo le forze come da consiglio di Supertramp.
     

Condividi questa Pagina