1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[AAR] A lezione nel Pacifico - Patton (A) vs Linus (J)

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da GeorgePatton, 15 Maggio 2019.

  1. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    Eccoci di nuovo. Dopo la serie di sberloni presi nel corso della brevissima partita precedente, Linus ed io ci siamo accordati per iniziare una nuova partita a parti invertite. A dir la verità, me l'ha proposta lui cavallerescamente. Inizialmente ho pensato, "gli piace vincere facile?", ma poi ho visto un'opportunità, ovvero quella di imparare una marea di cose, visto che lui è sempre ben disposto a dare una sua opinione.
    Una piccola attenuante per l'andamento della partita precedente però ce l'ho. L'avevo imposta in un certo modo, convinto di giocarmela contro un avversario che avrebbe tenuto un ritmo più simile al mio. Invece, poi, mi sono trovato di fronte alla furia Linus e sono stato travolto.

    Comunque sia abbiamo scelto il classico scenario 1. Non troppi HR, giusto alcuni. In particolare:

    - PDU on
    - damage control per gli alleati ON
    - meteo avanzata ON
    - no upgrade e no sub automatici, ecc
    - max 500 a/c imbarcati per hex
    - pp da pagare per le unità cinesi che entrano in Birmania e ci possono entrare quando i jap raggiungono il confine birmano
    - le dvisioni thai possono entrare in Birmania (Linusha una particolare affezione per le truppe thai)
    - le truppe indiane, in cambio, possono entrare in Birmania senza pagare PP
    - visto il qui pro quo precedente, ad Hong Kong i cinesi ci possono entrare quando è ancora britannica solo pagando i dovuti PP per cambio di HQ. Una volta caduta possono entrarci senza problemi
    - niente caccia alle CV
    - movimento libero a tutte le TF già create
    - le forze aeree alleate invece rimangono dove e come sono

    Mi pare tutto. Ora attendo il primo turno del maestro. Vediamo quanti turni resisto ma, per lo meno, giocando dal lato alleato, sarò in grado di assorbire le perdite un pochino più a lungo e questo dovrebbe permettemi di allungare la guerra.
     
    • Like Like x 5
  2. ivaldi79

    ivaldi79

    Registrato:
    2 Aprile 2010
    Messaggi:
    1.802
    Ratings:
    +176
    Non copiare la strategia di Linus che era piuttosto aggressivo via mare con gli alleati, probabilmente se lo aspetterà.
     
  3. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    Non ne sono nemmeno in grado, almeno per ora.
     
  4. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    Ci siamo. Linus mi ha mandato il turno per fare le poche mosse concesse. Ovvero muovere tutte le TF già create ma non crearne altre That's it.
    Quindi non è che possa inventarmi molto. Portare in salvo la Forza Z, le CV USA e gli incrociatori nella SEA. Questi li invierò a sud, verso Java, perché non ho la più pallida idea di cosa intenda fare Linus. L'unico dubbio che ho è su PH. So che non è un sostenitore dell'attacco alle Hawaii, quindi ci sono buone possibilità che mi ritrovi la KB nelle DEI o vicino alla Malesia.
    Se non addirittura in zona Australia.
    Linus mi ha detto che gli è venuto un piano folle, perciò posso aspettarmi di tutto. Magari uno sbarco alle Hawaii. Boh. staremo a vedere. Ora do gli ordini e rispedisco.
     
  5. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    29.721
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +8.683
    Per fare qualcosa che Linus non si aspetta dovresti attaccare Vladivostok :lol::lol:

    Scherzi a parte, ma visto quanto terrore ha di uno sbarco nelle Kurili, un po' di movimento da quelle parti gli farebbe salire la pressione, no ?
     
    • Agree Agree x 1
  6. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    Devo prima sviluppare un appoggio nelle Aleutine per poi potermi muovere verso ovest.
    Intanto vediamo in che direzione si muove lui
     
  7. Prostetnico

    Prostetnico

    Registrato:
    22 Giugno 2009
    Messaggi:
    1.206
    Ratings:
    +298
    Anch'io voto Kurili, pare ne sia ossessionato...
     
  8. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.533
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.364
    Io voto palembang , fortifica piu che puoi
     
  9. Rio

    Rio

    Registrato:
    3 Febbraio 2012
    Messaggi:
    858
    Ratings:
    +127
    Non mi intendo di Witpae, ma leggo gli AAR con piacere (sono ben scritti e il gioco mi pare che simuli bene l'aspetto aeronavale).
    Ho notato che linus parte subito con un piano ben definito e organizzato (ad es. attacco oggi A, tra due mesi B, poi con le truppe di A sbarco in C), e definisce fin da subito tre/quattro obiettivi principali.
    Secondo me dovresti muoverti come fa lui: scegli un obiettivo fin dall'inizio e vai avanti con in mente quel piano. Gestire mese per mese come muoversi in base alle sue azioni è deleterio secondo me, devi scegliere un piano d'azione e andare avanti così, costi quel che costi.

    Se posso dire la mia, io da alleato fortificherei sempre il borneo in ogni modo: avresti sotto controllo aereo l mare di java, lo stretto di makassar e il mar di celebes, tagliandogli una buona parte delle rotte OIL-> Jap (che poi sia possibile farlo, lo lascio dire a voi che ne sapete molto più di me).
     
  10. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.533
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.364
    Il problema della fortificazione o della guerra in generale è che la gente mangia
     
  11. ivaldi79

    ivaldi79

    Registrato:
    2 Aprile 2010
    Messaggi:
    1.802
    Ratings:
    +176
    Java non ha senso , è indifendibile , il giapponese deve prendere il prima possibile il più grande pozzo (palembang) , palembang è il più grande pozzo ed è zona paludosa , fortifica solo quella e buttaci dentro più truppe possibili.
     
  12. Diomedepoldo

    Diomedepoldo

    Registrato:
    26 Agosto 2018
    Messaggi:
    10
    Ratings:
    +2
    Gli Usa vinsero con 500.000 combattenti effettivi,(e un milione per la logistica) contro i quasi 8 milioni di giapponesi sparsi in tutta l'Asia. Secondo me, i fronti terrestri hanno ben poca importanza, gli Usa avranno sempre una superiorità su qualsiasi fronte decidano di intervenire. A patto che le forze aeronavali giapponesi siano indebolite giorno per giorno. Tutti gli aerei e tutte le navi sempre contro la marina giapponese. Si tratta di cercare una battaglia di Midway anche se protratta nel tempo.
     
  13. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    7 dicembre 1941

    Eccoci, è cominciata.
    Intanto, come avevo immaginato, Linus non ha attaccato Pearl Harbor. Ne ero quasi certo, perché spesso afferma che l'attacco nelle Hawaii, secondo lui, è superfluo.
    E così è stato infatti. O meglio, più o meno. Già, perché un midget sub è riuscito a penetrare nella rada di Pearl Harbor ed a piazzare un siluro contro la corazzata Maryland. I danni non sono gravissimi, un sys di 21. Perciò sarà sufficiente un soggiorno nel bacino di carenaggio della base hawaiiana per poi tornare in servizio.

    Il quesito era quindi dove avrebbe spedito la Kido Butai. Me la aspettavo che la mandasse ad attaccare Manila ed il suo porto. Già, perché spesso nei suoi discorsi, Linus ha dichiarato quanto ritenga fondamentale la distruzione dei sottomarini americani basati nelle Filippine.
    In alternativa avrebbe potuto mandare la KB nel Mar Cinese Meridionale, quasi tra il Borneo e Sumatra magari, a dar man forte ad un eventuale massiccio sbarco direttamente a Sumatra.
    La mia prima idea è stata quindi confermata.

    Morning Air attack on Manila , at 79,77
    Weather in hex: Clear sky
    Raid detected at 119 NM, estimated altitude 24,000 feet.
    Estimated time to target is 39 minutes

    Japanese aircraft
    A6M2 Zero x 36
    B5N2 Kate x 117
    D3A1 Val x 108

    Japanese aircraft losses
    B5N2 Kate: 1 damaged

    Allied Ships
    SS S-41, Bomb hits 1, heavy damage
    xAP Neptuna, Bomb hits 2, heavy fires, heavy damage
    xAP President Madison, Bomb hits 2, on fire
    SS Sargo, Bomb hits 2, and is sunk
    SS Sculpin, Bomb hits 2, and is sunk
    PG Asheville, Bomb hits 2, heavy fires, heavy damage
    SS Seadragon, Bomb hits 2, heavy damage
    xAK Tantalus, Bomb hits 2, heavy fires, heavy damage
    SS S-37, Bomb hits 2, heavy damage
    SS S-40, Bomb hits 3, and is sunk
    SS Stingray, Bomb hits 3, and is sunk
    SS Pickerel, Bomb hits 1, and is sunk
    SS Swordfish, Bomb hits 1
    SS S-38, Bomb hits 2, and is sunk
    SS Seal, Bomb hits 1
    DD Peary, Bomb hits 1, heavy fires
    DD John D. Ford, Bomb hits 2, heavy fires, heavy damage
    AV Langley, Bomb hits 2, on fire, heavy damage
    xAK Si Kiang, Bomb hits 1, on fire
    SS Spearfish, Bomb hits 2, and is sunk
    SS Shark, Bomb hits 2, and is sunk
    SS Perch, Bomb hits 1, heavy damage
    DD Pope, Bomb hits 1, and is sunk
    SS Sturgeon, Bomb hits 2, and is sunk
    SS Sailfish, Bomb hits 1, heavy damage
    SS Sealion, Bomb hits 1, heavy damage
    DD Pillsbury, Bomb hits 1, heavy fires, heavy damage
    xAP Rochambeau, Bomb hits 1, heavy fires
    xAKL Paz, Bomb hits 1, heavy fires
    SS Pike, Bomb hits 2, heavy damage
    AM Whippoorwill, Bomb hits 1, heavy fires, heavy damage
    SS Saury, Bomb hits 1, heavy damage
    SS Searaven, Bomb hits 2, and is sunk
    SS Seawolf, Bomb hits 1, and is sunk
    SS Tarpon, Bomb hits 1
    Allied ground losses:
    26 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 5 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled
    Repair Shipyard hits 3
    Port hits 15
    Port fuel hits 1
    Port supply hits 1

    Il risultato è stato meno disastroso di quanto si poteva temere. Sono 11 i sottomarini che risultano affondati, di cui 2 sono della classe S-18, piuttosto piccola.
    Di quelli rimasti in porto, parecchi sono quelli messi molto male e che, probabilmente, non ce la faranno. Ed anche se ce la faranno, rimarranno fuori gioco per parecchi mesi.

    SS sunk 08-12-41.JPG
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 18 Maggio 2019
  14. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    Linus ha poi optato per il Mersing Gambit. La recon mi da già 53'000 soldati nemici sbarcati, appoggiati da oltre 400 cannoni e 400 AFV, nonstante i miei sottomarini abbiano comunque fatto il loro lavoro, affondando un paio di mercantili carichi di truppe. Altri mercantili sono stati colpiti dall'aviazione e credo che un altro paio saranno affondati o lo saranno a breve.
    Forse un paio di migliaia di soldati nipponici hanno perso la vita e questo non è male.
    Non ho registrato altri sbarchi importanti a nord, perciò ritengo che lo sforzo maggiore in Malesia si concentrerà a Mersing, da cui poi i nipponici punteranno direttamente su Singapore.

    Questo mi obbliga a trincerarmi al piì presto in città, sperando di riuscire a portare giù in tempo le truppe schierate a Malacca, che ripiegheranno verso l'isola fortezza, assieme a quelle schierate a Mersing ed a Johore. Solo delle retroguardie verranno lasciate sul posto.
    Il resto si ritirerà verso Georgetown, Taiping ed Alor Star.

    Per stasera mi fermo qui. Continuerò domani mattina con il resto del rapporto su quest'intensa giornata.
     
  15. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    L'altro avvenimento di una certa rilevanza è stato lo sbarco a Manado. E' un chiaro segno che Linus punta di andare dritto dritto ad Ambon. Bisogna vedere se intende prendere anche Ternate oppure puntare dritto a sud.
    Non c'è molto che io possa fare per fermarlo, ma tutto dipende molto da cosa farà fare alla Kido Butai. Dal prossimo turno, forse, riuscirò a capirlo.
    Dove sposta la Morte Nera significa che intende andarci giù pesante. Mi regolerò di conseguenza. Al momento mi limito a configurare le mie squadriglie e spostare il naviglio che ho in zona. Di più non posso fare.

    A terra ho ordinato un certo raggruppamento a Palembang, a Batavia ed a Soerabaja. Poi sto a vedere le prossime mosse dell'Imperatore.

    Intanto mi ritrovo con 8 corazzate belle luciccanti ed in ordine a Pearl Harbor. Sono un nostalgico delle corazzate ed intendo utilizzarle in modo proficuo. Prima di farle salpare dalle Hawaii, però, devo bonificare un po' l'area attorno ad Oahu, infestata dai sottomarini nipponici.
    Unità di superficie leggere, appoggiate dall'aviazione, intatta, visto che PH non è stata attaccata, cercheranno di scovarli.
     
  16. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    8 dicembre 1941

    I giapponesi continuano i loro sbarchi a Mersing. E solo a Mersing. Linus deve aver portato metà esercito nipponico a sbarcare a mersing, perché non si verificano altri sbarchi, né nel Borneo, né nelle Filippine né in altre parti della Malesia.

    Invio gli incrociatori Dragon e Durban con il compito di fare più vittime possibile, durante la notte, tra la flotta d'invasione nemica, ma vengono intercettati dai CA di scorta nipponici. Il Dragon affonda e il Durban è costretto a fuggire via. Quello che non ottengono i 2 CL lo ottiene, almeno in parte, un sottomairno olandese, che silura un mercantile, probabilmente vuoto.
    Il Durban ci riprova alle luci del giorno e, nonostante si batta valorosamente e riesca a piazzare una mezza dozzina di colpi su 3 CA nemici, soccombe ed affonda.

    Non va meglio alle PTM uscite da Hong Kong per intercettare il naviglio nemico che transita al largo. Su due gruppi da 4 PTM, ne perdo 1, rispettivamente 3, senza alcun risultato.

    Non va meglio nei cieli. A Singapore 41 Buffalo affrontano 42 Zero. Risultato 15 a zero per i japs.
    Mersing cade sotto l'orda delle truppe nipponiche. Quasi 1'500 AV spazzano via ogni possibile resistenza australiana. Questo grande numero di punti AV conferma quanto detto sopra.
    I miei soldati scappano precipitosamente verso Johore, inseguiti dalle carrette japs. Prevedo una caduta non molto lontana per Singapore.
    La popolazione della città è già in preda al panico e cerca di lasciare l'isola-fortezza con ogni imbarcazione possibile.

    La sopresa maggiore arriva dalla Nuova Caledonia. Reparti di fanteria nipponici sbarcano a Noumea. Per oggi le difese della città resistono, ma domani credo proprio che cadrà in mani nemiche. Sono infatti oltre 7'000 i soldati nemici sbarcati.
    Su Noumea e sulle conseguenze di questo sbarco nemico ci tornerò più in la.

    Nelle DEI Manado resiste all'assalto del nemico. Alcuni trasporti japs (probabilmente scarichi), vengono colpiti da qualche bomba sganciata da Catalina e compagnia bella. I danni sono comunque minimi.
    Gli incrociatori Houston e Boise, inviati separatamente per attaccare il naviglio nemico, mancano del tutto l'intercettazione, lasciandosi sfuggire le prede.

    Qualche risultato lo ottengono, forse, i miei aerei in missione ASW, decollati da PH, per bonificare l'area infestata dagli SS nipponici. I rapporti sono incoraggianti. Vedremo, fra qualche turno, se vi saranno conferme di affondamenti.

    Nelle Filippine, invece, non accade nulla. Il maltempo probabilmente impedisce agli aerei nemici di volare e questo mi permette di riparare qualche aereo e rimandarlo in linea.
    Purtroppo devo registrare l'affondamento di diversi SS che sono dovuti rimanere a Manila o che stavano cercando di lasciarla ma che erano in condizioni disperate. E così sale a 13 il numero di SS perduti. Giusto la metà, mi pare, di quelli in linea il 7 dicembre nell'area.
    Anche i DD John Ford e Pope sono perduti..
     
    • Like Like x 1
  17. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    Sono stato un po' preso e non ho ancora avuto tempo di mettere mano al turno. Nel frattempo, però, ho fatto alcune riflessioni.

    Prima fra tutte la situazione in Malesia. Il Mersing Gambit è riuscito alla grande e questo è abbastanza ovvio. Il problema sono i 1'500 AV japs che, una volta attraversato lo stretto di Johore, ci metteranno un paio di turni al massimo a prendere la città. Probabilmente al primo turno la prenderanno, se non, addirittura, durante lo shock attack che segue l'attraversamento dello stretto.
    A Singapore ho, attualmente, circa 200 AV. Se va bene, ne arriveranno altri 100 con una brigata australiana in fuga da Mersing. Se qualcuno guarda giù, altri 100 AV da varie unità. E that's it. In totale, quindi, al massimo 400 AV.
    Dubito fortemente che possano resistere più di un turno. Forse allo shock attack sopravvivono, ma alla giornata successiva dubito fortemente che possano farcela, a meno che Linus non decida di far riposare uno o due turno i suoi soldati. Ma non è il tipo da dare tregua agli avversari, perciò mi aspetto una caduta pressoché immediata della fortezza.
    Considerando che le avanguardie nipponiche sono già alle porte di Johore, potrebbero tentare di prenderla già il prossimo turno (e sono convinto che Linus ci proverà). Un turno di margine se vuole attendere rinforzi.
    Un altro paio di turni per raggruppare le forze prima di attraversare lo stretto, forse tre-quattro turni.
    Questo lascia ancora grosso modo una settimana di vita alla fortezza Singapore. Restando ottimisti.
    A questo punto devo decidere cosa fare con le truppe rimaste a Singapore. Cercare di portare via il salvabile o sperare che riescano ad arrivare i 200 AV (se va bene), costruire forts e tenere duro? Per cosa poi? Eventuali rinforzi non faranno mai in tempo ad arrivare.
    Fermare chi sta scendendo a Singapore (i già citati 200 AV) e farli ritirare verso Georgetown per poi evacuarli? Verso Georgetown, attualmente, stanno convergendo diverse LCU. Devo ancora fare il conto di quanto avrò a disposizione quando saranno arrivate in città. Ma comunque vada non potranno di certo resistere ai 1'500 AV che Linus schiera nel sud. Poi, una volta presa Singapore, potrebbe imbarcarli e portarli direttamente a Georgetown imbottigliandoli.
    La scelta quindi è semplice. Essendo la campagna di Malesia comunque persa, devo solo decidere di accorciarla di qualche giorno (forse una settimana), evacuando il più possibile, oppure se sacrificare gran parte delle truppe con delle puntate nelle basi meno difese da parte dei japs (la stessa Mersing ad esempio). Anche Kota Bharu, al momento non è toccata dall'offensiva nemica. Le truppe che sono schierate li, però, rischiano di rimanere tagliate fuori senza combattere.

    Se procedo con l'evacuazione poi, mi si presenta un altro dilemma. Le porto a Palembang cercando di costruire una solida difesa per poi perderle successivamente? Oppure le porto in Birmania? Anche questo è un punto di riflessione.

    Visti i movimenti delle sue forze, una volta presa la Malesia suppongo si muoverà verso la Birmania e prenderà Sumatra.
    Ed a sud, visto lo sbarco a Manado, prevedo presto una forzatura verso Ambon. Giava sarà poi isolata a nord ed a sud. Occorre studiare come reagire senza rimanere imbottigliato.

    Ci rifletterò in serata.

    Per il SW Pac, invece, si prospetta una situazione difficile. Con Noumea che cadrà già il prossimo turno, significa che i recon japs spazieranno verso sud, tenendo sotto controllo tutto il traffico da e per gli USA (traffico che, al momento, comunque, è assente).
    Cosa vorrà fare poi Linus? Probabilmente si occuperà di Rabaul e di qualche altra base in zona Salomone, in modo da consolidare la posizione di Noumea. Anche Port Moresby e qualche base in Nuova Guinea saranno sicuramente tra i suoi obiettivi. Certamente, PM.
    Al momento non posso fare gran che.
    La Kido Butai è scomparsa dai radar il turno passato. Presumo che sia diretta verso Truk, altrimenti avrei avvistato qualche velivolo imbarcato japs in volo nell'area delle DEI. Li lascerà probabilmente la mini-KB, come consuetudine.
    Per arrivare in zona Noumea la KB impiegherà, grosso modo, una settimana. Un paio di giorni fino a Truk, un giorno per rifornire ed altri tre giorni, almeno per arrivare in zona Nuova Caledonia. Totale di 6 giorni. Forse 7, ma, pessimisticamente, 6, navigando alla massima velocità.
    Mi restano quindi meno di 144 ore per cercare di fare qualcosa. Cosa non è per nulla chiaro, dal momento che non dispongo di grandi forze navali ed ancora meno aeree e terrestri.
     
    • Like Like x 1
  18. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.533
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.364
    stai concentrato su pochi obbiettivi, e difendili con tutto quello che puoi, io ti ho detto la mia.
    ricordati di svuotare i porti vicini al fronte, non lasciare xak disbandate per fare tiro al piattello.
    ricordati comunque che la birmania fa schifo.
     
    • Like Like x 1
  19. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.902
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +472
    Fa schifo in che senso?
     
  20. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.533
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.364
    È un imbuto, una trappola.
    Ha un solo porto, una sola entrata, è una voragine di supplies ed è difficile difenderla da ambo i lati.
     
    • Agree Agree x 1

Condividi questa Pagina