10 febbraio: giorno del ricordo

Discussione in 'Off Topic' iniziata da Pandrea, 11 Febbraio 2011.

  1. Pandrea

    Pandrea

    Registrato:
    29 Dicembre 2007
    Messaggi:
    4.401
    Località:
    Italia!
    Ratings Received:
    +164 / 38
  2. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    16.989
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings Received:
    +478 / 251
    le giornate del ricordo... a breve finirà come per i santi, che non c'è più posto nel calendario.
    Cosa si ricorda esattamente ?
  3. Invernomuto

    Invernomuto Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    4.820
    Località:
    Torino
    Ratings Received:
    +222 / 14
    Avviso preventivo vista la delicatezza dell'argomento: cercate di mantenere toni civili ed evitate flame. Grazie.
  4. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.275
    Località:
    Roma
    Ratings Received:
    +160 / 10
    « La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale "Giorno del ricordo" al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Nella giornata [...] sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado. È altresì favorita, da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende. Tali iniziative sono, inoltre, volte a valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell'Istria, di Fiume e delle coste dalmate, in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi, negli anni trascorsi e negli anni presenti, allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica ed altresì a preservare le tradizioni delle comunità istriano-dalmate residenti nel territorio nazionale e all'estero. »
    (Legge 30 marzo 2004 n. 92)

    In particolare, il 10 febbraio 1947 venne firmato il trattato di Parigi che cedeva i territori istriano-dalmati alla Jugoslavia di Tito.
  5. deveraux

    deveraux

    Registrato:
    31 Maggio 2010
    Messaggi:
    466
    Ratings Received:
    +2 / 1

    :approved::approved::approved:
  6. archita

    archita

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.269
    Ratings Received:
    +2 / 0
    ci sono voluti decenni per istituzionalizzare la memoria anche se resto convinto che gli Stati e i Governi non hanno diritto di sacralizzare la memoria storica perchè la memoria storica è in continuo divenire per le continue reintepretazioni storiografiche e sono i cittadini coscienti di sè che possono informarsi da sè e sviluppare da sè punti di vista e spirito critico senza che sia la Scuola con i suoi famigerati testi di Storia Contemporanea ad occuparsi e senza mandare in cella gente che espone tesi che in una democrazia seria devono essere solo sottoposte a dibattito e confronto e non a censura qualsiasi sia la qualità della tesi in sè. In tal senso ritengo che anche il memorialismo dell'olocausto vada reintrodotto nel contesto ordinario di memoria storiografica senza l'avallo di istituzioni statali e leggi ad hoc.
  7. deveraux

    deveraux

    Registrato:
    31 Maggio 2010
    Messaggi:
    466
    Ratings Received:
    +2 / 1
    ;)
  8. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    961
    Località:
    Puglia
    Ratings Received:
    +152 / 5
    Vorrei offire un piccolo spunto di riflessione:
    Enok ha detto che il 10 Febbraio 1947 la Yugoslavia si è appropriata di alcuni territori italiani. Secondo voi, oggi, il governo italiano potrebbe reclamare per sè l'Istria e la Dalmazia, o anche solo l'Istria, magari fino a Fiume? Gli abitanti di quelle zone come prenderebbero un ritorno sotto il tricolore? Per loro è uguale essere governati da Roma o da Zagabria? (ricordo che hanno diviso la penisola istriana in 2, spartita tra Slovenia e Croazia)

    Detto questo aggiungo semplicemente che, aldilà di qualsiasi fede politica, le vittime delle stragi come questa vanno sempre rispettate, senza cadere nel meccanismo della strumentalizzazione o dello "sminuire" episodi bui della nostra storia.
  9. archita

    archita

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.269
    Ratings Received:
    +2 / 0
    l'Italia non ha i mezzi militari,economici e politici per reclamare alcunchè :D

    comunque tuttora molte nazioni rivendicano territori per motivi storici e geografici ( vedi India e la Cina ) ed è dunque un opzione politica attualissima anche se quasi mai risolvibile con mezzi pacifici...
  10. MrBrightside

    MrBrightside

    Registrato:
    1 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.474
    Località:
    Genova
    Ratings Received:
    +7 / 0
    Io invece dico che il 10 settembre 1919 l'Italia si è appropriata di alcuni territori austriaci. Secondo te, oggi, il governo austriaco potrebbe reclamare per sè l'Alto Adige, magari fino a Egna? Non vedo alcuna differenza fra il tuo esempio ed il mio.
  11. deveraux

    deveraux

    Registrato:
    31 Maggio 2010
    Messaggi:
    466
    Ratings Received:
    +2 / 1
    Veramente si tratta di un fatto storico e non di un'affermazione di Enok

    Il problema non si pone dal momento che coloro che sarebbero stati felici di tale evento, ovvero gli italiani, sono finiti dentro le foibe o sono scappati in Italia abbandonando tutto ciò che avevano.
    Ci fossero stati ancora italiani in quelle zone, di fronte ad una simile ipotesi, per quanto fantapolitica, immagino che avrebbero reagito come i sudtirolesi reagirebbero all'idea di una loro annessione, anche questa è fantapolitica, all'Austria.
  12. nirian

    nirian Guest

    Ratings Received:
    +0 / 0
    Scusami, un signore con un avatar con un criminale nazista apre un topic così, con un manifesto tanto largo che non starebbe sui cartelloni della Stazione Centrale e bisogna anche essere civili a rispondergli?
    Disgusto per gli speculatori delle vittime, i falsificatori della storia, i piagnoni in servizio permanente, i grigioverdi impotenti che speravano in vittorie crudeli e dopo avere perso in sconfitte indolori.
  13. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    16.989
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings Received:
    +478 / 251
    1) Erwin Rommel non è mai stato un tesserato del partito
    2) Erwin Rommel non è mai stato condannato per crimini di guerra
  14. Pandrea

    Pandrea

    Registrato:
    29 Dicembre 2007
    Messaggi:
    4.401
    Località:
    Italia!
    Ratings Received:
    +164 / 38
    Evito di risponderti per non far degenerare il topic, ti ribadisco quanto ti dissi in un topic di EU3, ricorderai cosa... se tutti i nazisti fossero stati come Rommel sarebbe stato meglio per milioni di persone.
    Gigex, sei un maledetto trollone, ma ti voglio bene lo stesso :D
  15. deveraux

    deveraux

    Registrato:
    31 Maggio 2010
    Messaggi:
    466
    Ratings Received:
    +2 / 1
    ;)
  16. nirian

    nirian Guest

    Ratings Received:
    +0 / 0
    sì, conosco la teoria del Good German. In Germania c'era Hitler mezzo nazista, Goering, Goebbels e Himmler un quarto di nazisti, e tutti gli altri non c'entravano niente, in cuor loro soffrivano, ma avevano giurato, e di qua e di là. Per essere così pochi i nazisti hanno fatto davvero molto. Lo sdoganamento di Rommel fu particolarmente precoce in effetti. Quindi le vittime dei nazisti non esistono, poiché non esistevano i nazisti. Al massimo ci sono state delle vittime dei tedeschi. Ma si sa che le guerre sono piene di vittime e non è che si può sempre spaccare il capello a controllare se chi t'ha ucciso aveva la tessera o no, quindi li ammonticchiamo tutti assieme e li mettiamo sotto il tappeto. Tranne gli ubermensch dell'Adriatische Kunstenland e i loro servi, che meritano una memoria specifica, approfondita e luttuosissima. Vabbene.
  17. Pandrea

    Pandrea

    Registrato:
    29 Dicembre 2007
    Messaggi:
    4.401
    Località:
    Italia!
    Ratings Received:
    +164 / 38
    Vabbè, contento tu, abbandona questo topic se ti fa venire l'orticaria,
  18. archita

    archita

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.269
    Ratings Received:
    +2 / 0
    ma cosa c'entrano ora i nazionalsocialisti ( no nazisti please, neologismo degli alleati ) con le foibe ?^^
  19. Pandrea

    Pandrea

    Registrato:
    29 Dicembre 2007
    Messaggi:
    4.401
    Località:
    Italia!
    Ratings Received:
    +164 / 38
    Nulla, vi prego di ignorarlo in questo topic, se nirian vorrà potrà esporre la sua teoria del Bad German in un topic separato, grazie.
  20. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    16.989
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings Received:
    +478 / 251
    Son curioso di sapere in quale occasione Rommel avrebbe commesso crimini di guerra... E non gli si può neanche dire che era a capo di SS o gente del genere...

Condividi questa Pagina